PELLEGRINO GAGLIARDI

E'nella Compagnia fin dalle origini e quindi, anche lui, è uno dei padri fondatori. 

Chiede sempre di avere ruoli brevi perche a causa della sua professione è soggetto a trasferimenti in zone "calde" del nostro tormentato pianeta e vuole che la sua parte possa essere interpretata con facilità anche da un eventuale sostituto. 

Alle prove è sempre presente,  preciso e puntuale e le sue interpretazioni sono caratterizzate dal suo vocione e dal suo marcato accento Beneventano; la sua presenza scenica è sempre sottolineata con garbo e intelligenza.    

Nonostante l'espressione accigliata è un amico di grande compagnia.

E' tifosissimo dell'INTER e sopporta divertito tutte le battute che questa sua passione scatena ricambiando spesso con grande ironia. 

Ha interpretato il Maresciallo/Cacciatore Pellegrino nelle due versioni di Biancaneve del 2001 e del 2007, il ministro guardasigilli in "C'è Nerentola del 2002?", La Regina Clelia ne "La Bella Addormentata" del 2003,  il Cacciatore ne "Il mio nome è... Rosso! Cappuccetto Rosso, per gli amici... Capusso!" del 2004, Frate Tuck in "Robin Hood Vs il Principe Giovanni e il segreto della Letargia Mimetica!" del 2005, un grande Sergente Garcia in "La Zeta di Zorro" del 2006 e l'ottimo Appuntato Caputo nella commedia "Canocia in Pretura" andata in scena tra il 2010 e il 2015.

In "Manco tasse pago mejo xe, fisco, tasse e baccaeà!"del 2013/2015 ha interpretato, interpreta e interpreterà finchè sarà replicata, la parte del Comandante Rizzo della G. di F., mentre in "S'chec! Piazza Italia, pazza Italia!" interpreta Ciro il Cameriere con esiti esilaranti.


INDIETRO


Descrizione immagine

Dal marzo 2014 è il Vicepresidente della Compagnia dei Papà


Anno di nascita: 1962

Professione: Sottufficiale E.I.